Home Page di SocialFin.it


Prestiti per studenti universitari senza reddito e garanzie 2017


Finanziamenti e prestiti per studenti universitari senza busta paga senza reddito e senza garanzie nel 2017 2018



Prestito bancario per studenti universitari! Che significa?
A primo acchitto, sembra che tutta la predetta frase sia semplice da interpretare, da capire: pare riferirsi a quella parte del sistema bancario italiano specializzato, sic et simpliciter, nell'erogazione di finanziamenti a studenti universitari.
Beh, consideriamo che solo in minima parte è così! Vediamo perchè e poi indichiamo i pochi e VERI prestiti per studenti universitari senza reddito senza busta paga e senza garanzie alcune. Allora, potremmo indicarvi, da subito, qualche decina tra banche e finanziarie che erogano prestiti per studenti universitari. Pensate che le formule o prodotti commerciali adottate da questi istituti di credito includono spesso la dicitura de "prestito fiduciario studenti universitari" oppure "prestito ad honorem studenti universitari" usando uno stile latineggiante, ovvero "prestito d'onore studenti universitari" usando l'attuale lingua italiana, e locuzioni simili le quali, tutte, lascerebbero intendere che si è davanti ad un prodotto finanziario creato ad hoc per lo studente universitario. Nella maggior parte dei casi non è così! Contattata la banca e/o finanziaria, anche online, vi renderete conto che, malgrado il nome, in sostanza, nulla ha a che fare con lo status di studente universitario, in quanto verrà richiesta la solita garanzia: reddito e/o terzo garante!


Come mai reclamizzano questi prodotti? Trattasi di strategie di marketing volte ad attirare nuovi "clienti" semplicemente inserendo nel prodotto finanziario un sostantivo, aggettivo che abbia a che fare con il mondo degli studenti universitari. Una volta attirato l'utente giocano sui grossi numeri: un tot di loro aderirà al prestito con la più classica delle garanzie: la firma dei genitori. Alcuni esempi:
Prestiti studenti universitari bnl: al corrente 2017, il loro prodotto prende il nome di Sconto e Lode. E' un comunissimo prestito personale che richiede la presentazione del reddito o la fidejussione (firma) di un garante. Ingegnoso è inoltre il meccanismo del tasso di interesse perchè legato alla media dei voti: più è alta, meno interessi si pagano e viceversa. Segue: Prestiti studenti universitari poste italiane: era chiamato BancoPosta Studi e, similmente al prodotto della Bnl, anche quello di poste italiane era soggetto a requisiti di reddito. Ancora: Prestiti studenti universitari mps: il nome del prodotto è MPS Tuttofare Giovani ma i requisiti sono gli stessi predescritti: garanzie reddituali e/o personali. Idem per la Findomestic (Scuola e Studi) etc. etc. Potremmo continuare menzionando banche e finanziarie che pubblicizzano tal tipo di finanziamenti tuttavia è inutile in quanto la maggior parte degli universitari è senza reddito e quei pochi che lavorano lo fanno in nero per pagarsi in tutto od in parte gli studi. A questo punto, indicheremo chi fa veramente prestiti per studenti universitari senza reddito, senza busta paga e senza garanzie.

Prestito Diamogli Futuro o ex Diamogli Credito 2017. Non potevamo non iniziare dal progetto Diamogli Futuro ovvero dall'ex Diamogli Credito. Trattasi di un fondo studio statale per il credito ai giovani studenti universitari gestito dalla Consap e sponsorizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso il quale viene finanziata l'iscrizione universitaria, master e corsi di specializzazione post laurea o per l'approfondimento di una lingua straniera nonchè dottorato di ricerca anche all'estero. Il Fondo garantisce il finanziamento concesso allo studente universitario talchè quest'ultimo può ottenerlo senza busta paga, senza reddito e garanzia alcuna. Il Prestito Diamogli Futuro viene erogato da una delle banche aderenti le quali hanno, a suo tempo, sottoscritto un protocollo d'intesa tra l'Abi ed il Ministero della Giuventù. Quali sono le banche aderenti o soggetti finanziatori? Senza stilare una precisa lista, possiamo affermare che al corrente 2017 le banche aderenti sono circa 25.
Problema del Prestito Diamogli Futuro: ...diciamo che tal finanziamento non è alla portata di tutti... Partendo dall'immatricolazione universitaria, per accedere al fondo è previsto un diploma con una votazione di almeno 75/100. Poi, essere in regola con il pagamento delle tasse universitarie. Ed infine, avere un voto di 100/110 per tutti gli altri passaggi: dalla triennale alla specializzazione (anche post laurea), e da quest'ultima alla magistrale nonchè all'eventuale master o dottorato che sia.
Scarica e visualizza le condizioni su: modello della domanda fondo studio


NB: Indichiamo alcuni prodotti finanziari e relative banche che erogano prestiti per studenti universitari senza garanzie, cioè senza reddito e senza busta paga, grazie a convenzioni sottoscritte tra la singola banca e una determinata università quindi al di fuori del suddetto Prestito Diamogli Futuro.
Banca Intesa San Paolo: il finanziamento si chiama PerTe Prestito Con Lode.
E' richiedibile in tutte le banche del gruppo come ad es. il Banco di Napoli, Cassa di Risparmio di Bologna, Firenze etc., Banca fideuram, Casse di Risparmio dell'Umbria, ecc. Vedi i requisiti su scheda di PerTe Prestito Con Lode
Banca Unicredit: il finanziamento porta il nome di UniCredit Ad Honorem ed al pari di quello proposto da Intesa SanPaolo non necessita di alcune garanzie. Consulta i requisiti su scheda di UniCredit Ad Honorem
Banca Mediolanum: il prodotto della Mediolanum è M4U Academy. Disponibile fin dal primo anno, permette di avere fino a 5mila euro ogni anno per un massimo di sei anni e si inizia a rimborsare un anno dopo la laurea, la specialistica o master che sia. Peccato che, al 2017, sia rivolto soltanto agli studenti universitari della Bocconi...
Er.Go Emilia Romagna: Sono dei prestiti destinati esclusivamente a studenti iscritti presso le università dell'Emilia Romagna per accedere ai quali non è prevista alcuna garanzia. Vedi la scheda su scheda Er.Go Emilia romagna 2016/17.
In definitiva, questo è quello che offre il mercato nel corrente 2017, in particolare la presenza dei primi due grossi gruppi bancari italiani (Unicredit ed Intesa) i quali hanno una rete capillare di agenzie e filiali praticamente in tutta Italia.



Prestito agli studenti universitari