Home Page di SocialFin.it


Prestiti per autonomi con reddito basso


Prestiti per autonomi con reddito basso e finanziamenti con reddito basso come un mutuo leasing ecc.



Finanziamenti e prestiti con reddito basso: come ottenerli e come determinare l'importo massimo erogabile? Anzitutto, abbiamo voluto intitolare l'articolo de prestiti per autonomi con reddito basso in quanto, tra tutti coloro che hanno problemi di accesso al credito a causa di un reddito troppo basso, gli autonomi rappresentano la maggioranza dominante, in particolar modo quelli che hanno scelto il regime dei minimi. Ma ci preme pure sottolineare che in realtà ci riferiamo anzitutto a qualsiasi tipo di prestiti personali con reddito basso quindi a prescindere dal soggetto richiedente, in quanto ad avere un reddito basso non è solo il lavoratore autonomo, ma la cosa riguarda anche altre categorie di richiedenti quali ad esempio, i pensionati, i dipendenti e quella grossa mole di lavoratori a tempo determinato ovvero i precati ed in generale a tutti quei tipi di prestiti a persone con basso reddito.


Finanziamenti con basso reddito: per allargare ancora di più il concetto abbiamo indicato il termine "finanziamenti" i quali, come sappiamo, indicano qualsiasi forma di credito... Perchè questa precisazione? Perchè quello che consiglieremo più avanti è valido per qualunque forma di credito quindi possiamo chiederci come ottenere un mutuo con reddito basso piuttosto che un leasing o una carta di credito (eccetto la prepagata) etc. In sostanza, i suggerimenti non sono limitati al prestito personale ma saranno validi per qualunque forma di finanziamento il quale, qualunque esso sia, a prescindere dal nome, si basa su due principi: 1) il rapporto rata reddito, che è il più importante; 2) le eventuali garanzie aggiuntive. Ebbene, posti detti principi, daremo dei consigli operativi attraverso i quali partendo da una dichiarazione a basso reddito arriviamo a stabilire il massimo importo che ci possono finanziare malgrado il reddito basso da consegnare all'istituto (banca o finanziaria che sia).

Prestiti per chi ha un reddito basso: come ottenere il maggior importo possibile? Chi ha un reddito basso comunque ce l'ha... A titolo di esempio, pensate a quei soggetti, prevalentemente pensionati, precari o lavoratori autonomi, che hanno un reddito tra i 5mila ed i 10mila euro l'anno... Beh, per questi il problema maggiore è non tanto accedere ma quanto ottenere dal prestito, nel senso che gravitano nell'area dei piccoli prestiti: difficilmente otterranno cifre superiori alle 10-15mila euro in base a periodi di rimborso standard (5-6 anni). Un primo consiglio, solitamente proposto anche dal finanziatore, è quello di allungare il periodo di rimborso portandolo al massimo, che, nei prestiti personali, è decennale. Tuttavia, sappiate che, di recente, alcune banche arrivano ad erogare prestiti anche oltre il predetto periodo: li abbiamo trattati su prestiti personali fino a 15 anni e banche che li fanno. Le argomentazioni appena lette, hanno carattere generale e quindi valgono anche od a maggior ragione, per ottenere un mutuo con basso reddito: se proprio volete stipularlo, da giovani, sappiate che oramai superano rimborsi oltre i 30 anni...


A proposito di mutuo con reddito basso: attraverso questo, possiamo ulteriormente aumentare il periodo di rimborso relativo però ai prestiti personali con reddito basso... Come? Allora, a che serve un mutuo? R: di norma, il mutuo è quella forma di finanziamento che ci permette di acquistare la prima casa. Ebbene, la soluzione che proponiamo segue un percorso inverso: è diretta a tutti coloro i quali hanno già una casa o comunque un immobile e tuttavia hanno bisogno di un prestito personale ma il loro reddito è basso... Beh, in questi casi è possibile sfruttare il mutuo ipotecario per liquidità il quale ha i vantaggi sia del mutuo (tassi di interessi bassi e periodo di rimborso lungo) sia quelli dei prestiti personali (ottenere soldi in contanti). Pensate che con i tassi che vigono in questo periodo (2018) con 200 euro mensili possiamo ottenere cifre intorno alle 50mila euro da rimborsare in una ventina di anni... Quest'ultima soluzione, crediamo, sia la migliore per erogare prestiti per autonomi con reddito basso e non solo a questi, senza ulteriori garanzie.
Correlate: prestiti senza busta paga per lavoratori autonomi





Prestiti a chi ha un reddito basso