Home Page di SocialFin.it

Prestito d'onore 2021 Invitalia


Prestito d'onore 2021 Invitalia per finanziamenti a regioni del mezzogiorno d'Italia - Cos'è? Come funziona? Come ottenerlo?



Cos'è il prestito d'onore di Invitalia?
Risposta: è la più importante forma di finanziamento attraverso il quale lo Stato Italiano attua le politiche di finanza sociale!
Quest'ultima locuzione, come abbiamo visto in definizione di finanza sociale, è una branca dell'economia volta a creare occupazione duratura nel tempo in modo etico.
Posto ciò, possiamo dare una definizione di prestito d'onore Invitalia - Autoimpiego secondo la quale trattasi di un finanziamento volto alla creazione di nuove attività lavorative a favore di soggetti residenti nelle regioni del mezzogiorno d'Italia col fine di tenere alti i livelli occupazionali nel meridione d'Italia. Quindi, un primo obiettivo del prestito de quo è quello di essere indirizzato solo verso le regioni del mezzogiorno d'Italia per attuare dunque una perequazione sociale tra diverse eree dello stivale. Infatti, i finanziamenti alle regioni del mezzogiorno d'Italia attuati tramite Invitalia - Autoimpiego sono rivolti a soggetti residenti nelle seguenti regioni: Abruzzo, Campania, Puglia, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Attenzione! Qual'è il vero prestito d'onore?
C'è una sorta di moda che consiste nel chiamare "prestito d'onore" prodotti erogati da istituti di credito (quindi da istituzioni private, come per es. banca intesa san paolo) e da enti parastatali (per es. università) e/o di rilevanza pubblica (per es. inarcassa) che tuttavia nulla hanno a che fare con il finanziamento de quo! Il vero prestito d'onore è quello erogato da Invitalia - Autoimpiego il quale si distingue da tutti gli altri per una caratteristica che solo Invitalia presenta: erogare una somma che può arrivare fino al 50% a fondo perduto cioè non soggetta a restituzione. Gli altri prestiti d'onore, malgrado il nome, al massimo prevedono delle agevolazioni sugli interessi ma mai sul capitale il quale andrà sempre restituito per intero. Non solo. Il finanziamento di Invitalia è un rarissimo caso in cui non viene chiesta alcuna forma di garanzia sottesa al buon fine del prestito. Viceversa, la quasi totalità degli altri finanziatori chiede garanzie sia personali (busta paga, 740, etc.) che di terzi (garante) per assicurarsi il pagamento delle rate. Vediamo ora come funziona.

Come funziona il prestito d'onore di Invitalia? Come ottenerlo?
In parte l'abbiamo già descritto sopra, ma continuando con le caratteristiche generali diciamo che: 1) bisogna anzitutto essere residenti da almeno sei mesi nel territorio italiano: ciò è un requisito importante per stranieri extracomunitari che volessero avviare una nuova attività nel nostro paese; 2) La sede dell'attività lavorativa (sia legale, amministrativa od operativa) deve necessariamente essere ubicata in un comune ricadente in una delle otto regioni del mezzogiorno d'Italia sopra elencate: non sono ammesse altre regioni; 3) Lo status di Non Occupato (disoccupato o inoccupato è lo stesso) fino alla data di presentazione della domanda di ammissione al finanziamento; 4) Età dei richiedenti. Quest'ultima, varia in base al tipo di prestito d'onore che si intende chiedere: a) nel caso di società è previsto che i futuri soci abbiano un'età fino a 29 o fino 35 anni a seconda che la maggioranza assoluta numerica dei soci abbia fino a 29 anni o fino a 35 anni (aspetto che approfondiremo in tema di microimpresa o autoimprenditorialità); b) nel caso, invece, di autoimpiego (lavoro autonomo per ditte individuali) non è previsto alcun limite d'età. 5) Un nuova attività da presentare tramite un progetto dettagliato. Ebbene, l'attività deve essere ex novo o come si suol dire una start up che tuttavia: a) non deve essere costituita nel caso di ditta individuale; b) mentre deve essere già costituita nel caso di società.

Come ottenerlo? Particolare importanza, infine, merita il progetto ovvero l'idea da presentare a Invitalia: deve essere innovativa e dettagliata in quanto le domande sono molte ed i fondi a disposizione non riescono ad approvarle tutte talchè vengono approvati i progetti o idee veramente più originali ed innovativi. In definitiva, per ottenerlo si deve presentare un'idea più originale e dettagliata possibile: ciò aumenterà le possibilità di essere accettata!
Novità sul prestito d'onore invitalia 2021? Purtroppo, malgrado il fatto che nel 2016 il Cipe assegnò 40 milioni di euro per sfoltire le istanze presentate nel 2015 le quali, tuttavia, ad oggi (inizio 2021), risultano bloccate, come si evince dalla home page di Invitalia. Non solo, nel biennio 2017/18, il Governo aveva previsto l'invio di nuove domande sfruttando il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014 - 2020: ma anche questo ha portato ad un nulla di fatto! Nell'attesa è ancora possibile chiedere il nuovo nuove imprese a tasso zero 2021 invitalia (che però non è a fondo perduto). Seguono i collegamenti presso i quali analizzeremo i tre differenti tipi di prestito d'onore e scaricare tutti i documenti utili alla presentazione di ogni singola domanda.
Correlate: prestiti per aprire partita iva o per una partita iva appena aperta

> Prestito d'onore lavoro autonomo
> Prestito d'onore per microimpresa
> Prestito d'onore per franchising




Prestito d'onore Invitalia cos'è?