Home Page di SocialFin.it


Prestito con terza trattenuta in busta paga


Prestiti con terza trattenuta sullo stipendio ovvero come ottenere la terza cessione del quinto




Finanziamenti e prestiti con 3 trattenuta in busta paga: com'è possibile ottenerli? A quale categoria di persone sono destinate? Qual'è la massima trattenuta sullo stipendio e destinata al pagamento della rata? O, si puo fare la terza trattenuta in busta paga? Dunque, se siete arrivati in questa sezione è perchè interessati a quella che è nota come tripla o terza cessione del quinto. E' possibile? Certo! Teoricamente, anche una "quarta" cessione è ammissibile... Vediamo a quali condizioni. Prima di tutto, vediamo il limite massimo trattenute stipendio: questo limite, è identificato dalla legge nel 50% dello stipendio. Tuttavia, quello che non tutti sanno è che, a determinate condizioni, l'art. 70 del dpr nr. 180/1950, dispone che la quota cedibile sia superiore al 50% ma solo quando, citiamo testualmente, "l'amministrazione dalla quale il salariato o l'impiegato dipende ne riconosca la necessità e dia il suo assenso". La appena detta regola, sempre ai sensi del cit. art. 70, vale anche per i pensionati. Abbiamo quindi accertato che il limite di trattenuta massima sullo stipendio è del 50% del mensile netto. E' stato altresì spiegato come si arriva al netto su calcolo cessione del quinto + delega cui rinviamo per eventuali approfondimenti. Passiamo ad altro...

Prestiti terza trattenuta in busta paga: come avvengono tecnicamente? Lo schema tecnico attraverso il quale si arriva ad erogare un prestito con terza trattenuta sullo stipendio è abbastanza semplice ed il tutto può essere riassunto nella seguente formuletta matematica: 20 + 20 + 10 = 50 oppure 40 + 10 = 50. Quel numero 10 sottolineato, che significa il 10%, rappresenta la terza trattenuta! Possiamo anche spiegarlo un un pratico esempio: Tizio, cede un quinto del proprio stipendio (20%), poi fa un prestito delega (altro 20%) oppure può cederli contestualmente (40%) impegnando così i 2/5 del proprio stipendio (doppia cessione)... Ebbene, per arrivare al 50% gli rimane ancora un 10%: è questo 10% che è la 3 trattenuta in busta paga... Se questo è lo schema del prestito con terza trattenuta, dicevamo che in teoria ci potrebbe essere un'operazione che va oltre la terza cessione del quinto, cioè una quarta trattenuta che avrebbe la seguente struttura: 20 + 10 + 10 + 10 = 50. L'importante è non superare il 50% dello stipendio netto. Veniamo ai soggetti...

Finanziamento e prestito con terza trattenuta sullo stipendio: a quali persone è rivolto? Allora, tutte le banche e finanziarie che fanno la terza trattenuta sono concordi su alcune condizioni: 1) devono essere lavoratori dipendenti che siano di ruolo e che abbiano un contratto a tempo indeterminato; 2) riguarda il datore di lavoro: alcune finanziarie, non tutte, escludono i dipendenti privati, anche se provenienti da grosse realtà aziendali. Mentre, la maggior parte di esse non avrà problemi ad erogare prestiti terza trattenuta a tutti i dipendenti del comparto statale, ovvero: dipendenti pubblici e statali, parapubblici e parastatali, di enti locali e simili. A titolo esemplificativo, dipendenti comunali e regionali, dipendenti di enti previdenziali (Inps, Inpdap, Inail), appartenenti alle forse dell'ordine come Finanzieri, Carabinieri, Vigili del Fuoco ed Urbani, dipendenti ospedalieri, etc. etc. In tutti i predetti casi, per consolidata prassi bancaria, non ci dovrebbero essere problemi circa l'erogazione di un prestito mediante una terza trattenuta in busta paga. Avviamoci al termine...

Rinnovo terza trattenuta: è possibile rinnovare la terza trattenuta? Pensiamo proprio di si! La risposta positiva si ricava indirettamente dall'art. 39 del dpr. nr. 180/50, in quanto, quest'ultima norma, non distingue se l'istituto del rinnovo debba applicarsi alla prima, alla seconda piuttosto che alla terza cessione... Comunque, trattasi di un argomento che abbiamo già esaminato ed al quale rinviamo i diretti interessati su calcolo dei tempi di rinnovo della cessione e delega. Non resta che chiudere con un'ultima domanda: cosa fare se abbiamo bisogno di una terza cessione e questa, per qualsiasi motivo, ci viene negata? Beh, in questo caso, bisogna abbandonare la cessione e dirigersi verso forme di credito alternative, quali ad esempio i prestiti personali di lunga scadenza sui quali è possibile avere maggiori informazioni su prestiti personali con durata 15 anni e banche che li fanno




Massima trattenuta sullo stipendio