Home Page di SocialFin.it

Finanziamenti e prestiti senza interessi


Come ed in quali casi ricevere un finanziamento o prestito senza interessi



Come ottenere un prestito senza interessi? Scopriamo in quali casi è possibile ricevere un prestito senza interesse passivo! E' doverosa una premessa: ricordiamo che gli interessi sono comunque la renumerazione di un capitale e che noi italiani viviamo in un paese occidentale, a differenza di un paese islamico, dove c'è il divieto di interesse. Nonostante ciò, anche in Italia possiamo descrivere casi che possono essere definiti come forme di finanziamento senza interessi. Vediamo quali...
La più comune forma di prestito senza interessi è quella riscontrata nel credito al consumo finalizzato all'acquisto rateale di beni e servizi: trattasi, ad es., del caso in cui compriamo un'automobile. Questi tipi di finanziamenti sono noti a tasso zero laddove lo zero riguardi il Tan. Se, invece, lo presentano come a tasso Taeg zero siamo nell'ipotesi del tasso zero reale nel quale viene rateizzato solo il prezzo del bene acquistato, senza spese aggiuntive. La predetta forma di finanziamenti senza interessi, rappresenta un modo per incentivare, aumentare i consumi...

Prestiti bancari senza interessi oppure, potremmo chiamarli con un sinonimo, cioè prestiti personali senza interessi? Beh, ricordate cosa abbiamo detto prima, a proposito della renumerazione del capitale? Dunque, NON è possibile per un istituto di credito (banca o finanziaria), erogare liquidità (cioè un prestito personale) senza ottenere alcuna forma di guadagno; non sono enti no profit! Certo, proprio l'interesse costituisce il guadagno della banca: erogare un finanziamento senza interessi, significherebbe lavorare gratis... Tutto ciò è vero! Pensate che di recente hanno pure inventato prestito ad interesse negativo. Tuttavia, non vuol dire che non vi sia un prestito bancario senza interessi: esiste! Ma solo per noi Utenti... Spieghiamo: il finanziamento proposto da una banca senza alcun tipo di interesse ricorre tutte quelle volte che la banca ha una convenzione con qualche ente. Risultato: la banca mette il capitale, mentre l'ente si addossa, in tutto od in parte, l'interesse che quindi per l'utente finale equivale come senza interessi. Un esempio del genere è possibile visionarlo su prestiti per artigiani. Analogamente a quest'ultimi, possiamo passare a quelle forme di credito destinate a categorie quali giovani e disoccupati.

Prestiti senza interessi per giovani. Anche nel caso dei giovani, scordatevi dei prestiti infruttiferi da parte di banche e finanziarie: non possono farli teste i motivi su spiegati... Queste, al massimo, possono proporvi delle agevolazioni sul tasso, ma mai a tasso zero! Anche in questo caso, viceversa, è possibile che qualche banca abbia delle convenzioni con qualche ente prevalentemente pubblico. Ma in tali casi il finanziamento è di solito diretto verso la creazione di attività lavorative, anzi, andiamo oltre il concetto di "senza interessi" per entrare in quello molto più conveniente di somme a fondo perduto. Il tutto vale non solo per i giovani ma soprattutto per i prestiti senza interessi per disoccupati (cfr. prestiti per giovani disoccupati). Prima di passare ai privati, amici e parenti, un cenno merita il prestito senza interessi datore di lavoro. Trattasi di un caso particolare di fringe benefit ovvero di quei beni o servizi che si sommano al suo stipendio. Noto pure come prestito aziendale in busta paga senza interessi, ha la caratteristica che quando non è formalmente privo di interessi, ma, presenta un tasso agevolato, il quale rapportato ai benefici fiscali equivale, in sostanza, ad un prestito infruttifero.

Prestito senza interessi tra privati. Quali privati? Beh, sarà superfluo, ma lo diremo lo stesso! Anzitutto sono da escludere i privati operanti nelle piattaforme web di social lending: in questo caso vi finanziano solo con gli interessi, eccome... Idem comparate circa i privati sia conosciuti in rete che presentati da terzi e comunque sconosciuti. Diverso è il caso dei parenti (genitori, nonni, fratelli, cugini, etc.), ma anche di amici, veri amici... Queste persone, se disposte a finanziarvi senza interessi, rappresentano il cosiddetto prestito infruttifero tra privati il quale, in base al rapporto di fiducia che si ha con quel parente o amico che vi presta il denaro, può essere concluso informalmente (senza contratto), anche in contanti se si tratta di un piccolo prestito, oppure con tutti i crismi di legge (contratto, registrazione, imposta di registro, ecc.).
Correlate: piccoli prestiti personali da 500 euro





Prestito senza interessi